Rosarno, emergenza rifiuti in contrada Iudicello, le famiglie chiedono aiuto

Ancora emergenza rifiuti nella Piana ed in particolare nel comune di Rosarno.

Questa volta è stata la stessa popolazione a scrivere alla redazione ,indignata, avvilita e stanca della situazione venutasi a creare presso alcuni quartieri, in particolare nel Rione Iudicello , nei pressi del ponte basso della ferrovia ,strada che collega la via Nobile con la via Martin Luter King. Siamo andati a verificare sul posto e la situazione effettivamente non è delle migliori . Come segnalato da alcuni lettori, cittadini di Rosarno , la situazione è invivibile, si è addirittura creata una sorta di discarica abusiva , non monitorata dalle Iistituzioni . Il clima è pesante come ci viene ribadito , la preoccupazione cresce di giorno in giorno, in quanto i grandi e piccoli  rifiuti, che non vengono raccolti, e continuano ad essere scaricati sempre negli stessi punti, vengono “smaltiti” grazie a dei roghi. E’ ben noto che molti materiali una volta incendiati , siano tossici e sprigionino diossina. Le diossine, nel loro insieme sono molecole molto varie a cui appartengono composti cancerogeni ed è stato dimostrato che  questi i composti  si formino durante la fase iniziale della combustione dei rifiuti. Le famiglie sono preoccupate , soprattutto per i bambini che sono continuamente esposti al pericolo . Non è la prima volta che a Rosarno come in tante altre zone della Calabria, e della Piana in particolare, si verificano situazioni spiacevoli come questa. Non ci resta ancora una volta che attendere e sperare che il tutto si risolva? La cosa certa è che  da entrambe le parti si debbano prendere dei provvedimenti per evitare che la situazione degeneri, se da un lato le istituzioni hanno un ruolo fondamentale dall ‘altro noi cittadini siamo tenuti a mantenere un comportamento corretto e conforme alla regole ,per una vita migliore per tutti.

Giada Zurzolo