Rosarno, Zavettieri saluta con soddistazione la nascita del Laboratorio politico per Rosarno

È con viva soddisfazione che saluto la nascita del “Laboratorio politico per Rosarno”. Si tratta di un organismo politico-culturale indipendente, aperto a tutte le forze politiche. Inizia così un importante percorso di crescita culturale, amministrativo e sociale per l’intera cittadina medmea. Va dato atto altresì ai promotori dell’iniziativa, in larga parte amici e compagni  “Socialisti” e  “Riformisti”, della capacità di valorizzare il laboratorio attraverso il coinvolgimento di persone provenienti da altre esperienze politiche. È indubbio che il progetto, indirizzato ad elaborare iniziative alternative attraverso momenti di discussione e confronto con le forze politiche e le associazioni culturali presenti sul territorio, debba rivolgere lo sguardo anche alla prossima scadenza elettorale comunale. Rosarno, che oggi racchiude in sé oggettive difficoltà sotto il profilo economico, urbanistico, relative alla scarsa valorizzazione dei beni culturali e soprattutto relative all’immigrazione, non può più fare a meno delle energie migliori e delle menti più aperte che il nuovo “cantiere politico” può certamente contenere. Da ultimo, nel rivolgere i miei più sinceri auguri di buon lavoro a tutti i componenti del coordinamento della neo-associazione, non posso non esprimere vivo apprezzamento per la nomina di coordinatore al giovane dirigente politico rosarnese, Pasquale Papaianni, che in questi anni ha dimostrato eccellenti capacità politico-organizzative, dallo stesso sempre messe a disposizione del suo partito e della comunità. Ribadendo la totale vicinanza, personale e politica, al neo-coordinatore ed a tutto il gruppo, colgo l’occasione per esortare loro a coltivare ed accrescere l’interesse verso l’amministrazione della cosa pubblica.    

Consigliere Provinciale Pierpaolo Zavettieri