Salvini su Dl Rilancio, “Bellanova piange per immigrati, ci si aspetterebbe sofferenza anche per italiani”. Tajani: “I soldi devono arrivare rapidamente”

Dl Rilancio- Salvini: “Bellanova piange per problemi immigrati- Ci si aspetterebbe sofferenza anche per italiani”

Il leader della Lega Matteo Salvini sul Dl Rilancio “I primi messaggi ricevuti sono di italiani fra il preoccupato e l’arrabbiato. Ieri sera il ministro Bellanova ha pianto per i problemi dei poveri immigrati da regolarizzare, ci si sarebbe aspettati impegno e sofferenza per cittadini italiani in difficoltà”. “Alcuni imprenditori del settore Turismo- continua Salvini- ci segnalano che, stando alle bozze, il 90% del bonus vacanze andrebbe anticipato dall’albergatore, a cui poi spetterebbe un rimborso della quota tramite credito d’imposta. Così vale quello che vale”. “Questo è il momento di ricostruire, su nuovi principi, le mura del Paese Italia, con un grande abbattimento di burocrazia e tasse nel nome del ‘Pagare meno, pagare tutti'”.

Il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, a Agora’ su Rai 3. “I soldi devono arrivare rapidamente ai cittadini che non riescono ad andare avanti: non basta elencare i soldi che si investiranno, i soldi devono arrivare rapidamente altrimenti siamo alle chiacchiere e alle promesse”.

Giorgia Meloni, ha invece commentato su Fcebook : “Il Parlamento ha autorizzato il Governo a spendere in deficit 80 miliardi per fronteggiare l’emergenza. Conte non dovrebbe raccontarci quante risorse spenderà, ma quando arriveranno a famiglie e imprese”.