Sequestrati beni 150 milioni di euro alla famiglia Mattiani

La Direzione Investigativa Antimafia di Roma e di Reggio Calabria, unitamente alla Polizia di Stato ha eseguito stamane un provvedimento di sequestro di beni per un valore di circa 150 milioni di euro.

Dalle indagini, condotte dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria e dal commissariato di Palmi, sarebbe emersa una contiguità della famiglia Mattiani, in particolare di Giuseppe Mattiani e suo figlio Pasquale, nonché alcuni loro familiari con la cosca Gallico.

Il sequestro dei beni, tra cui un lussuoso hotel a Roma ed uno a Palmi, sarebbe pertanto scaturito da detto presunto collegamento.