Sissy Trovato realizza il suo sogno, Emma Marrone in visita tra commozione e dolore

Un’emozione incontenibile quella che ha provato la famiglia di Sissy Trovato, la 29enne poliziotta calabrese,(che il 1 novembre del 2016 fu raggiunta da un colpo di pistola alla nuca, in circostanze mai del tutto chiarite) difronte alla visita di Emma Marrone, cantante adorata da Sissy. La stessa emozione che forse ha provato anche Sissy, Maria Teresa all’anagrafe, ma che ancora probabilmente non è in grado di “dimostrare”. La bella e dolce calabrese, originaria di Taurianova, ha coronato il suo sogno. Emma le ha stretto la mano per più di un’ora, sussurrandole parole dolci. La cantante, si è recata nella clinica di Zingonia (Bergamo), dove Sissy è ricoverata. “Sì trova in stato vegetativo e non ha mostrato reazioni, almeno apparentemente, ma noi speriamo e crediamo che abbia sentito la voce di Emma”, hanno commentato i familiari. E non è l’unica donna ad aver inviato il suo messaggio di speranza a Sissy. Anche Gianna Nannini, in un audio la invita a non perdersi e a non mollare e le accenna cantando, una delle sue canzoni: “Ti voglio tanto bene e ci sarò per te se sentirai nel cuore un amore che non c‘è…”

E siamo sicuri che Sissy abbia ascoltato e percepito tutto, anche se forse ancora non riesce ad esprimerlo e a comunicarlo, ma Sissy c’è! 

Su Facebook la famiglia e gli amici hanno,creato un gruppo, al fine di non dimenticare una spiacevole vicenda come questa, e chiedere giustizia per Sissy. La Procura, infatti, ha classificato l’incidente come un tentato suicidio, ma i genitori di Maria Teresa, difesi dall’Avvocato Fabio Anselmo, insistono nella ricerca della verità, certi che dietro ci sia dell’altro perché “Sissy era un’atleta professionista, una poliziotta orgogliosa e una persona solare, non si sarebbe mai tolta la vita”.

 

Il sito : https://giustiziapersissy.weebly.com/

In fondo alla pagina il messaggio audio di Gianna Nannini.  

Giada Zurzolo