Tre arresti per tentato omicidio

Ha aggredito due fratelli, entrambi con precedenti, per motivazioni riconducibili a questioni di natura finanziaria e nella rissa che si è scatenata uno dei due congiunti ha estratto una pistola sparando alcuni colpi che non andati a segno. E’ accaduto a Cirò Marina dove tre persone sono state arrestate dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio, lesioni personali e danneggiamento.
    Nel corso della rissa è stato dapprima danneggiato un veicolo di proprietà di uno dei due fratelli. Per tutta risposta l’altro fratello, utilizzando un’asta in ferro ha danneggiato a sua volta la vettura dell’aggressore. Intanto la tensione è salita al punto che uno dei due fratelli ha estratto una pistola facendo fuoco contro l’aggressore e un suo parente intervenuto in un secondo momento a dargli manforte. I colpi esplosi, però, non hanno raggiunto i due uomini che si sono dati alla fuga. I due fratelli sono stati condotti in carcere mentre l’aggressore è stato posto agli arresti domiciliari.(Ansa)