Calabrese strangola giovane fidanzata a Messina e tenta il suicidio

Tragico episodio questa mattina a Messina, dove una ragazza è stata strangolata dal proprio compagno, che ha tentato poco dopo il suicidio. E’ accaduto questa mattina all’alba in un’abitazione di Furci Siculo, nel versante Ionico del messinese.  La vittima, Lorena Quaranta, era una studentessa di Medicina all’Università di Messina, che conviveva con Antonio De Pace di Vibo Valentia, anche lui studente di Medicina a Messina. Sono in corso le indagini dei carabinieri.