Calabria – positiva al COVID continua a lavorare in ristorante: denunciata

920

Una donna è stata denunciata dalla Polizia di Stato poiché sorpresa a lavorare nel ristorante del marito a Corigliano Calabro Rossano e ad avere contatti con i clienti, nonostante fosse positiva al COVID.

In particolare la donna, secondo quanto é stato accertato dal personale del Commissariato di Corigliano Rossano, riceveva gli ordini degli avventori e li serviva ai tavoli priva di mascherina e violando l’ordinanza del sindaco che le aveva imposto la quarantena domiciliare.

I clienti che si trovavano nel ristorante sono stati identificati ed invitati ad uscire dai poliziotti, che li hanno anche avvertiti da permanere in affidamento fiduciario previo contatto dell’Azienda sanitaria provinciale.
Il ristorante, inoltre, é stato chiuso ed al titolare é stato imposto l’obbligo di effettuare la sanificazione.

Articolo precedente Legambiente: i laghi della Sila sono inquinati
Articolo successivoConcorso Internazionale dei Madonnari – Città di Taurianova – dal 6 all’8 agosto la sesta edizione dell’evento dedicato all’arte antica dei madonnari