“La Casa di Giacomo” sostiene famiglia bisognosa e provvede al trasferimento della salma del bimbo di 6mesi deceduto per problemi cardiologici a Taormina

La Fondazione sostiene famiglia bisognosa e provvede al trasferimento della salma di un bambino di sei mesi deceduto per problemi cardiologici a Taormina
Samuele Rocco Durcan è il nome del bimbo di quasi 6 mesi, deceduto all’Ospedale San Vincenzo di Taormina il 13 Dicembre 2019, per problemi cardiologici.
I genitori Cristina e Nicola di nazionalità  rumena e residenti a Rosarno sono stati 6 mesi sempre accanto al piccolo Samuele che non ha mai potuto far ritorno a casa poiché ricoverato nel reparto di terapia intensiva di cardiochirurgia. Il piccolo nato il 21 Giugno 2019 all’Ospedale di Reggio Calabria, alla ventottesima settimana di gravidanza, è stato poi trasferito in ambulanza a Taormina nel reparto di cardiochirurgia pediatrica a causa di una malformazione cardiaca.
Sottoposto a ben 3 interventi, nonostante abbia lottato come un piccolo guerriero, il suo cuoricino non ce l’ha fatta e poco prima di Natale è volato in cielo lasciando i genitori con un vuoto incolmabile.
Genitori che, nella disperazione per la perdita del proprio figlio, hanno dovuto fare i conti anche con le spese per il trasporto e sepoltura della salma, oneri che non potevano sostenere e che li ha costretti a salutare il loro angioletto e lasciarlo all’ospedale di Taormina nella speranza che qualcuno potesse aiutarli. Il sostegno è arrivato dal Comune di Taormina che, dopo aver contattato il comune di Rosarno, il quale non poteva farsi carico delle spese di trasporto, con delibera comunale ha stanziato le somme per la sepoltura al cimitero di Taormina.
La Fondazione “La Casa di Giacomo”, che si occupa in particolare di bambini cardiopatici, letta la notizia sui giornali ha deciso di occuparsi di tutte le pratiche e le spese per il trasporto del piccolo Samuele al cimitero di Rosarno, dando così la possibilità ai genitori di poter andare a fare visita al proprio bambino. Chiesto il consenso ai genitori e contattato il comune di Rosarno, che ha trovato un posticino al cimitero, il piccolo Samuele Rocco, dopo oltre 45 giorni dalla sua morte, il  3 Febbraio 2020 ha ricevuto una dignitosa sepoltura, circondato dall’affetto dei suoi cari, che avranno la possibilità di portargli un fiore ogni qual volta lo vorranno.
Tutto ciò è stato possibile, grazie alla collaborazione tra enti e alla disponibilità delle Onoranze Funebri Gioffrè Alexander, oltre che alla volontà della Fondazione di dare una decorosa sepoltura al piccolo Samuele, che avrà ora anche una lapide in suo ricordo. Laura, la mamma di Giacomo, a cui la Fondazione è stata dedicata, ha affermato:
Quando ho letto la notizia mi si è gelato il cuore.
Io che ho vissuto lo stesso dolore e che posso andare a trovare mio figlio tutte le volte che ne ho bisogno, pensare che, invece, questi genitori non potevano farlo o che per loro sarebbe stato complicato mi ha spinto a fare tutto il possibile per riportarlo vicino a suoi cari. Avremmo voluto aiutarli fin dall’inizio di questo calvario che purtroppo si è concluso nel peggiore dei modi, ma non eravamo a conoscenza di questa situazione. Perciò invito chiunque sia al corrente di situazioni simili che necessitano, certamente, di aiuto di contattare la Fondazione. Sono certa che mio figlio è orgoglioso di ciò che la Fondazione ha fatto per il piccolo Samuele e per i suoi genitori e che continuerà ad essere presente nel ricordo del suo nome e nell’amore che abbiamo e che avremo sempre per lui.