Lamezia Terme, sequestrate oltre 70 mila luci natalizie cinesi pericolose

La Guardia di Finanza ha sequestrato circa 71.000 luci singole per addobbi natalizi. E’ questo l’ultimo “bottino” prenatalizio dei baschi verdi, che nel mese di dicembre sono stati impegnati supervisionare queste situazioni.

Prosegue, infatti, incessante l’attività del del gruppo di Lamezia Terme della Gdf, finalizzata a garantire il corretto funzionamento del mercato dei beni e servizi, con specifico riferimento alla tutela della sicurezza dei prodotti commercializzati.

La mirata attività svolta dai finanzieri ha permesso di sottoporre a controllo due aziende, gestite e condotte da soggetti di etnia cinese, esercenti il commercio all’ingrosso di abbigliamento ed accessori, provenienti dal mercato asiatico. All’interno dei locali aziendali, ubicati in Lamezia Terme, sono stati individuati diversi impianti di illuminazione per addobbi natalizi completamente privi delle informazioni previste e obbligatorie per la corretta commercializzazione. All’esito dei controlli, i militari hanno sottoposto a sequestro amministrativo nr. 71.012 luci singole per addobbi natalizi, potenzialmente pericolose per i consumatori, segnalando alle autorità competenti i 2 rappresentanti delle ditte.