Manifestazione protesta coprifuoco sabato 9 maggio a Cinquefrondi

232

Riceviamo e pubblichiamo

Il Circolo Cittadino di Gioventù Nazionale, intitolato all’On. Giorgio Almirante, scende nuovamente in piazza domenica 09 maggio 2021, alle ore 11:00, per dire basta al coprifuoco. Il Circolo, costituitosi nel mese di febbraio, è già alla sua quarta uscita pubblica. Presenti all’iniziativa, fortemente voluta dal Consiglio Direttivo, il Presidente Provinciale di Gioventù Nazionale, Giovanni Puro, e l’intero Coordinamento Provinciale, insieme a giovani Militanti provenienti da diversi Circoli di tutta la Provincia.

“Il coprifuoco rappresenta una misura squisitamente politica, priva di ogni basamento scientifico.” – dichiara il Presidente Cittadino, Marco Massara Ferrari –

“La c.d. “movida” giovanile, che preoccupava maggiormente le autorità sanitarie, e che doveva essere il principale obiettivo del coprifuco, continua indisturbata in orari diversi; persino le forze dell’ordine si rendono conto di non poter continuare a comprimere le libertà personali senza minare gravemente la tenuta sociale. Così, il risultato che si ha, è quello di una norma trasgredita da tutti, più o meno palesemente. Lo Stato, preso atto dell’ormai acclarata insostenibilità di questa misura, la deve immediatamente abrogare, anche per un senso “estetico” verso l’efficacia della norma, in vigore solo sulla carta. Coloro che invece subiscono pesantemente le conseguenze di questa assurda pretesa di interrompere il flusso di circolazione di persone alle 22:00, sono inevitabilmente solo i ristoratori e gli altri operatori del settore, i quali vedono decrementare a vista d’occhio i loro fatturati”.

Sulla stessa linea il Provinciale Puro (autore della nomina di Massara Ferrari a Presidente Cittadino): “Il coprifuoco è una misura anticostituzionale e limitativa delle libertà personale. L’unico effetto reale di questa misura consiste nell’ulteriore danno che subiscono le nostre attività commerciali. Ci batteremo senza sosta contro questa misura”.

Articolo precedente Rosarno – Associazione Santa Rita Onlus ed Agesci Rosarno 1 festeggiano 1 maggio
Articolo successivoControlli carabinieri – A Rosarno chiusi due negozi e un arresto per truffa