Palmi – L’Avvocato Cardone entra a far parte della commissione assessorile del sindaco

301
L’Avvocato Cardone entra a far parte della commissione assessorile del sindaco.

L’Amministrazione Comunale ha, da sempre, ritenuto che un rilevante contributo per lo sviluppo del territorio e la promozione, anche turistica, della Città non potesse, e non possa, prescindere anche dalla Festa della Varia; un evento molto sentito dalla Comunità che coniuga le tradizioni al sentimento religioso e radica sempre di più l’orgoglio di essere Palmesi. Sin dal suo insediamento, questa Amministrazione ha puntato molto sulla Festa, realizzando –  grazie anche all’indispensabile contributo delle molte Associazioni (‘Mbuttaturi della Varia, Sodalizio della Varia, Per Palmi, Comitato Cittadino 11 Gennaio 1582), del Direttivo Varia 2019 presieduto dal dott. Saverio Petitto, delle maestranze, dei moltissimi Volontari e degli Enti Pubblici come Città Metropolitana di Reggio Calabria e Regione Calabria) – un indimenticabile evento nell’estate del 2019.

La pandemia, purtroppo, ha impedito il ripetersi della Festa, ma questa Amministrazione ha già programmato il lavoro per verificare la sussistenza delle condizioni per la realizzazione del prossimo evento. In quest’ottica, il Sindaco ha ritenuto opportuno chiedere la collaborazione – con funzioni consultive – a chi ha svolto un ruolo importante presiedendo l’Associazione ‘Mbuttaturi della Varia per oltre tre anni (dal 2017 alla metà del 2020), l’Avv. Francesco Cardone. L’esperienza maturata con gli ‘Mbuttaturi potrà evidentemente fornire un importante e diverso contributo per la programmazione dell’evento Varia che, questo è lo spirito dell’iniziativa, dovrà coinvolgere sempre più l’intero territorio della fascia tirrenica, proiettando la festa verso una dimensione più ampia di quella avuta fino ad ora.

L’Avv. Cardone ha accettato con entusiasmo la richiesta di far parte della Commissione consultiva diretta dal Sindaco, avv. Giuseppe Ranuccio, al fine di avviare un percorso sinergico che abbia come obiettivo la promozione e la crescita della Festa della Varia e, quindi, lo sviluppo dell’intera realtà locale. I prossimi passaggi saranno quelli di predisporre un programma che individui e selezioni le priorità da perseguire, coinvolgendo sempre e comunque tutte le Associazioni sopra richiamate, tenendo presente il riconoscimento ottenuto dall’UNESCO come patrimonio immateriale dell’umanità, di cui la Città è, e dovrà sempre essere, orgogliosa.

 

 

Articolo precedente Reggio Calabria -Legambiente: abbattuti più di 30 alberi con effetto devastante su avifauna
Articolo successivoRapina farmacia ma si pente e restituisce soldi : “Sono disperato ho perso il lavoro”