Reghion Open-Memorial Francesca Comito

Si svolgerà il prossimo 15 gennaio, presso il Palabotteghelle di Reggio Calabria, la seconda edizione del Trofeo Reghion Open – Memorial “Francesca Comito”. L’iniziativa, organizzata e promossa dall’associazione sportiva “Nuova Fata Morgana” di Giuseppe Modafferi con il patrocinio della Fids (Federazione Italiana Danza Sportiva) e del Consiglio regionale della Calabria, è valevole per la ranking list regionale e si articolerà in due momenti distinti, coprendo l’arco dell’intera giornata. Previsti premi per i corsisti e per il club più numeroso. 

Le iscrizioni al torneo dovranno pervenire entro e non oltre le ore 24:00 del 12 gennaio 2017 a mezzo fax ai numeri 0965/324591 o 0965/641094, oppure via email all’indirizzo reghionopen@libero.it.

Il ricavato specifico del Memorial “Francesco Comito” verrà donato in beneficenza.

Il programma – L’apertura della prima parte dei lavori è prevista per le ore 9:00 del 15 gennaio, quando si procederà al ritiro dei numeri di gara. Alle 9:45 la presentazione dello staff e del colleggio giudicante, poi alle 10:00 l’inizio della competizione per i corsisti e per le classi D e C. A seguire le premiazioni. 

La seconda parte interesserà le ore pomeridiane: alle 13:00 il ritiro dei numeri di gara, alle 14:00 l’inizio della competizione, che vedrà, tra l’altro, in pista le discipline hip – hop e hip hop battle valevoli per il memorial “Francesca Comito”. A seguire le premiazioni. 

All’evento saranno presenti il Presidente della Fids Regione Calabria Renato Spadafora e la Vice Presidente della Fids Regione Calabria Francesca Giordano.

Ricordo nel segno della danza – “Dedichiamo il secondo Trofeo Reghion Open ad una nostra giovane concittadina che non c’è più – ha spiegato il Presidente di “Nuova Fata Morgana” Giuseppe Modafferi – ed in questo senso nasce il memorial “Francesca Comito”. L’evento si pone come momento di confronto ampio sulla danza, abbracciando generi e stili diversi, così da aprire l’iniziativa ad un pubblico quanto più variegato. E, ancora, come terreno per il sano agonismo nel segno dei valori sportivi che ci contraddistinguono da sempre. In questo senso, il ricavato del Memorial verrà donato in beneficenza”.