Rosarno, mirati controlli per contrastare abbandono illecito di rifiuti- Denunciate aziende di Gioia Tauro e Rizziconi

Controlli da parte della Polizia locale nel comune di Rosarno, guidata dal Comandante Domenico Martino. Gli agenti, al fine di prevenire e reprimere i reati ambientali che giornalmente vengono perpetrati a danno dell’intera Comunità Rosarnese, stanno effettuando mirati servizi, soprattutto per contrastare l’abbandono illecito di rifiuti. Grazie alle videocamere di sorveglianza, e anche ad appostamenti notturni, sono stati sorpresi ad abbandonare rifiuti, soggetti residenti, ma nella maggior parte dei casi, cittadini provenienti da altri comuni, tra i quali i vicini, San Ferdinando, Gioia Tauro, Palmi, Polistena, ma anche da Spezzano della Sila. Non solo privati, ma diverse aziende operanti nei comuni limitrofi, sono state denunciate per smaltimento illecito di rifiuti. In particolare modo due aziende di Rizziconi e Gioia Tauro, sono state sorprese ad abbandonare rifiuti nel territorio medmeo.

Il Comandante, inoltre invita i cittadini, alla collaborazione. In molti casi infatti, gli stessi hanno segnalato situazioni di comportamenti illeciti, consistenti nell’abbandono di rifiuti e la creazione di micro discariche su tutto il territorio comunale.

Il Sindaco Idà: “Stiamo cercando di portare a regime un servizio che ci consentirà nell’arco di un breve periodo di partire con la raccolta porta a porta in modalità differenziata. Per ora dobbiamo però contrastare quella fetta di incivili che contribuiscono in modo considerevole a sporcare la città.”

Rosarno è di tutti i Rosarnesi e tutelare l’ambiente significa tutelare la salute di tutti. La Polizia Locale in questo non abbasserà la guardia e manterrà alto il livello di controllo, sia con strumenti di rilevazione video, che attraverso appostamenti e accertando le segnalazioni dei cittadini.