Rosarno – sopralluogo muraglione via Pitagora: in arrivo supporto della regione

1310

Nel pomeriggio di mercoledì 10 novembre, su richiesta della Commissione Straordinaria si è tenuta presso la Prefettura di Reggio Calabria una riunione operativa al fine allo scopo di effettuare un esame tecnico della situazione di pericolo per la pubblica e privata incolumità riscontrata nella area prossima a un immobile sito in Via Pitagora del centro di Rosarno fin dallo scorso mese di febbraio e attualizzatasi alla luce delle mirate verifiche disposte in ordine al rispetto all’effettiva esecuzione delle ordinanze di sgombero all’epoca, gennaio 2021, adottate.

Alla riunione, presieduta dal Signor Prefetto di Reggio Calabria alla quale erano presenti oltre i vertici provinciali delle forze dell’ordine, la Commissione Straordinaria nonché i responsabili dei VV. F., delle competenti articolazioni della Protezione Civile Regionale, i tecnici del Comune di Rosarno, e della Città Metropolitana hanno evidenziato la necessità dell’indispensabile supporto operativo dei tecnici regionali per definire una zonizzazione delle aree prospicienti l’immobile in questione, funzionali ad individuare, alla luce del principio di massima precauzione, le abitazioni e le attività commerciali da sgomberare in  considerazione dei rischi esistenti.

Allo stesso tempo, il confronto è stato utile per definire una seconda questione ritenuta dirimente anche in relazione al successivo e auspicato rientro nelle rispettive abitazioni dei nuclei familiari e delle attività commerciali che eventualmente dovessero essere spostate, relativa alla fattibilità di interventi di messa in sicurezza a tal fine dell’immobile ovvero al suo inesorabile abbattimento.

Al Tavolo in Prefettura, su proposta del Signor Prefetto, i Responsabili della Regione Calabria in accordo con la Commissione Straordinaria e i tecnici dirigenti hanno concordato l’effettuazione di un mirato sopralluogo, eseguito nella successiva giornata di giovedì 11 novembre corrente. Nell’occasione, oltre al supporto tecnico, la Commissione ha evidenziato anche la necessità di un supporto di carattere economico finanziario da parte della Regione Calabria al fine di poter sostenere le ingenti spese, che comporterà la doverosa assistenza ai nuclei familiari coinvolti.

A seguito del citato sopralluogo, avvenuto alla presenza sia della Commissione Straordinaria, che della locale autorità di polizia,nonché dei responsabili del competente ufficio della Regione Calabria e dell’ufficio tecnico del comune di Rosarno, si èconcordato che la Regione entro la settimana prossima farà pervenire  la propria competente valutazione di carattere tecnico, all’esito della quale poi la Commissione Straordinaria adotterà eventuali nuovi provvedimenti in relazione alle indicazioni e ai suggerimenti tecnici proposti.

La Commissione straordinaria in relazione a tali determinazioni inerenti l’esecuzione delle ordinanze è già all’opera per definire modalità di allocazione dei nuclei familiari interessati, che consentano il più sollecito sgombero delle abitazioni interessate in relazione alla temuta rovina dell’edificio in questione.

Articolo precedente Controlli Polizia a Polistena e Cinquefrondi
Articolo successivoControlli carabinieri nella Piana di Gioia Tauro