Sei arresti a Rosarno per fatture false

Gioia Tauro. I militati della Guardia di Finanza, coordinanti dalla Procura della Repubblica di Palmi, hanno effettuato sei arresti e denunciato altre sette persone, poichè attraverso un vorticoso giro di fatture false per milioni di euro, hanno indebitamente ottenuto i finanziamenti pubblici per la realizzazione di un sito industriale realizzato vicino al porto di Gioia Tauro. Nel corso dell’operazione sono stati altresì sequestrati beni dal valore di circa due milioni di euro. Ai tredici indagati sono contestati a vario titolo i reati di truffa aggravata, bancarotta fraudolenta, frode fiscale e riciclaggio.

Contestati truffa aggravata, bancarotta fraudolenta,frode fiscale e riciclaggio