Sollecito fermato al confine, tentava fuga?

Dopo la sentenza di ieri che l’ha condannato, insieme ad Amanda Knox, a 25 anni di reclusione ed al divieto di espatrio,  per l’omicidio della studentessa Meredith Kercher, Raffaele Sollecito è stato fermato nelle prime ore della mattinata la squadra mobile di Firenze, in collaborazione con quella di Udine, e gli è stata notificata la misura cautelare del divieto di espatrio, con conseguente ritiro del passaporto. Una volta lasciata Firenze, Sollecito ieri si e’ recato a Oderzo (Udine) dove risiede una sua amica e con lei e’ andato in Austria, da dove sono poi rientrati dopo alcune ore. Sollecito ha quindi trascorso la notte in un albergo a Venzone, vicino al confine austriaco. La Questura di Udine spiega che nessun atto restrittivo e’ stato adottato nei confronti di Raffaele Sollecito, “noi nei suoi confronti non stiamo facendo niente. Lui qui e’ tranquillo”.