Tragedia Porto Gioia Tauro- G.N: “Non si può morire lavorando, investire sulla sicurezza anche a costo di rallentare la produzione”

“Apprendiamo con profondo dolore della morte di un giovane operaio all’interno del Porto di Gioia Tauro, ennesimo episodio di morte bianca che non può passare inosservato. Porgiamo sentite condoglianze ai familiari della vittima, a cui auguriamo di superare questo momento tragico e straziante.
Le imprese devono rispettare ed applicare tutte le norme riguardo la sicurezza dei propri dipendenti, anche se ciò comporta un rallentamento della produzione. Le autorità preposte alla vigilanza devono controllare e sanzionare chiunque non segua i protocolli e le regole di sicurezza.
Lo sdegno non può protrarsi esclusivamente circostanziato alle tragedie e poi svanire nel nulla col passare del tempo, adesso è il momento di agire.
Basta morti bianche, più sicurezza e dignità per i lavoratori.“
G.N. Calabria