Berlusconi attacca la magistratura e Fini

Nel corso del suo intervento al Consiglio Nazionale del Pdl, Silvio Berlusconi attacca la magistratura, secono l’ex premier infatti “per un privilegio medievale in Italia i giudici si giudicano tra loro”, in particolare il cavaliere si scaglia contro Magistratura Democratica che avrebbe “una precisa missione adoperarsi per mandare una sinistra al governo” e “tiene in ostaggio il potere legislativo e quello esecutivo ” . Immancabile altresì una stoccata nei confronti dell’ex alleato Fini il quale  “ha tenuto la riforma della Giustizia nel cassetto per diversi mesi”.

Redazione online