Ndrangheta, sequestrati beni per sei milioni di euro, hanno indagato anche Fbi e Ice Messicana

Sono stati seuqestrati a Torino beni per il valore di 6 milioni di euro ai fratelli Vincenzo e Massimo Verterano, affiliati alla famiglie degli Aquino di Marina di Gioiosa Jonica (Reggio Calabria). L’operazione, condotta dalla Direzione Investigativa Antimafia ha coinvolto anche  Fbi, Dea e l’Ice messicana riguardante i due fratelli Verterano, residenti a Torino, erano coinvolti in un traffico internazionale di droga, ha portato al sequestro di umerose attività commerciali, case e terreni.