Richiede green pass prima dell’imbarco – bigliettaio aggredito

245

Un addetto alle biglietterie e ai controlli obbligatori della carta verde nel porto di Tremestieri prima degli imbarchi, è stato aggredito da un autotrasportatore, dopo aver chiesto di mostrare il green pass.

Ad evitare il peggio è stata la guardia costiera, intervenuta anche una ambulanza che ha assistito l’impiegato in stato di choc.

 

Gli episodi di aggressioni ai lavoratori portuali sono ormai sempre più frequenti – dice Nino Di Mento, responsabile porti e logistica Uiltrasporti Messina – e la nuova normativa che impone al personale addetto il controllo del green pass agli autotrasportatori come obbligo per consentire l’imbarco, accentua i rischi di aggressioni per questi lavoratori, e per questo la Prefettura ha disposto in questa fase di controlli un presidio temporaneo di polizia presso il terminal Tremestieri che si è dimostrato in questo episodio di fondamentale importanza e che reputiamo debba essere mantenuto stabilmente anche in futuro per tutelare la sicurezza dei lavoratori portuali”.

Articolo precedente USB: In Calabria troppe case a rischio crollo
Articolo successivoLa statale 106 in Calabria tra le più pericolose d’Italia