I cambiamenti più attuali nel settore tech e gaming

Da ormai oltre vent’anni i computer e le connessioni Internet regolano la nostra vita. È impossibile pensare che qualcuno possa dedicarsi a un’attività lavorativa o simile senza mai utilizzare un pc o un tablet: elementi indispensabili per redigere, lavorare o anche divertirsi nei momenti di svago. Tuttavia, come ogni oggetto di culto e di moda che si rispetti, anche il pc e i suoi simili, come i notebook incorrono in continue innovazioni e cambiamenti che sorprendono anche chi li conosce bene. Un esempio è il recente cambio di formato del blocco note di Windows, una delle applicazioni più semplici ma anche delle più utilizzate dagli utenti principali per copiare e incollare il testo e informazioni utili. La possibilità di zoomare e quella di velocizzare i tempi di utilizzo sono le principali innovazioni di un programma basico che però riflette il continuo aggiornamento al quale è sottoposto il settore tech e del gaming. Andiamo a vedere di seguito quali sono gli altri aggiornamenti più rilevanti.

HTML 5 batte Flash

Ultimamente sono davvero in pochi i siti web che ancora utilizzano Adobe Flash. Ad accelerare il suo addio è stato YouTube, che precedentemente utilizzava la piattaforma come metodo standard per riprodurre i propri video, e ha finalmente puntato tutto sul sistema HTML 5 nell’esecuzione automatica dei player. Per HTML5 si intende un nuovo linguaggio di markup che da forma alle pagine web che utilizziamo quotidianamente. A riprova di questo cambio vediamo come adesso tutti i video visibili su Youtube dei vari browser Chrome, Internet Explorer 11, Safari 8 e persino nelle versioni beta di Firefox seguono questo nuovo codice di lettura. Una voce autoritaria che conferma questo cambiamento è quella di uno dei CEO di YouTube, Richard Leider, che ha asserito che fosse arrivato il momento di abbandonare il vecchio e antiquato Flash a favore del codice HTML5 poiché quest’ultimo, utilizzato anche nelle smart TV e in altri dispositivi di streaming, ha avuto benefici che “vanno ben oltre i browser web”. La stessa manovra di aggiornamento è stata utilizzata da molti siti di gaming e scommesse che ormai spopolano sul web, come ad esempio è il caso del sito di giochi online Betway, oppure anche nel caso di siti web di brand di moda come Lee. YouTube, in ogni caso, uno dei pilastri di Internet, viene da anni di sperimentazioni con l’ HTML5, nonostante nei primi anni il mancato supporto di questo formato da parte dell’iPhone avesse rallentato gli esperimenti. Adesso, però, questo nuovo codice ha progredito tanto che gli sforzi della piattaforma video ed altri siti si sono rivelati decisivi per infondere nel web questo nuovo codice: non a caso l’80% dei siti Internet oggigiorno utilizza l’HTML5.

Streaming e giochi più rapidi

Molto importante è stata l’adozione dell’ Adaptive Bitrate (ABR) in HTML5 come elemento chiave nel cambio. In tal modo si è riusciti a modificare la risoluzione per gli spettatori in base alla qualità della rete, a ridurre il buffering di oltre il 50 percento a livello globale e fino all’80 percento nelle reti fortemente congestionate. Tale avanzamento tecnologico ha permesso ai gamer non solo di giocare più velocemente online su console come Xbox One e PlayStation 4, ma anche di trasmettere le partite online utilizzando dispositivi di streaming come Chromecast, che sono fondamentali per chi segue eventi live su Internet. Non è un caso che oggi in molti si dedichino a seguire calcio o altri sport solamente attraverso siti in streaming, e molto è dovuto a queste innovazioni tecnologiche.

Negli ultimi anni, quindi, il successo dell’ HTML5 è stato talmente devastante da venir definito dagli esperti come la “migliore soluzione per la creazione e la distribuzione di contenuti nel browser attraverso piattaforme mobili”. Con la tendenza globale che vede i giovani gamer dediti a giocare sempre online oppure attraverso piattaforme come Steam che possono implicare anche l’assenza di una console fisica, la sperimentazione è un dato di fatto. I nuovi codici e le nuove frequenze di connessione permetteranno un’innovazione continua di sistemi operativi e, di conseguenza, di sistemi di gioco e di ritrasmissione. Il futuro è oggi e ha molta strada davanti a sé.