Uccide la figlia di 2 anni e tenta il suicidio

901

Ha ucciso la figlia di 2 anni, e ha poi tentato il suicidio. Una mamma di 41 anni, è stata trovata in una abitazione a Mameli Cisliago, nel milanese, con ferite da taglio alle braccia ed incosciente, con lei c’era il corpo della figlia di due anni, senza vita.
Carabinieri e soccorritori arrivati in via Mameli a Cisliago, nel Milanese, sono entrati dalla finestra dato che la porta era chiusa dall’esterno.
Ad avvisarli il padre della piccola, che aveva ricevuto una chiamata nel cuore della notte dalla donna in cui gli diceva “nostra figlia non c’è più.”

Sul corpo della bambina non ci sono segni di violenza visibili . Si attende quindi per conoscere l’esatta causa della morte il responso del medico legale che è andato sul posto con il pm di Pavia (procura competente per territorio) Roberto Vincenzo Oreste Valli.

La madre è stata trasferita in condizioni non gravi all’ospedale di Magenta, dove si trova piantonata.

Articolo precedente Ministro Speranza: “Entro l’estate vaccinati tutti gli italiani che vorranno”
Articolo successivoScuole chiuse in Calabria: protesta dei genitori