“Una finestra sul sociale” Bando nazionale:CGAI-Coltiviamo Agricoltura Sociale edizione 2017″

Riapre finalmente a grande richiesta, dopo la pausa estiva, la rubrica “Una finestra sul sociale”, curata dalla nostra esperta e relativa alle tematiche sociali di sviluppo ed incentivi per i territori Calabresi.
Oggi parliamo di un tema molto molto attuale ed interessante, che sta prendendo sempre più piede in Calabria, e cioè l’agricoltura sociale. La parola all’esperta.


“Bentrovati ai lettori di ZMedia e di “Una finestra sul sociale”. L’argomento di oggi riguarda un metodo innovativo di concezione ed utilizzo dell’agricoltura, una delle principali fonti di reddito della nostra terra, e la possibilità di “sfruttarla” per realizzare finalità sociali in favore di soggetti svantaggiati, ottenendo così un duplice obiettivo: da un lato lo sviluppo dell’agricoltura, dall’altro la realizzazione di attività a beneficio di persone che si trovano in una condizione di marginalità sociale. Infatti, al bando nazionale che proponiamo oggi, pubblicato sul sito www.coltiviamoagricolturasociale.it, promosso da Confagricolura ed Onlus Senior L’età della saggezza, potranno inoltrare richiesta tutti gli imprenditori agricoli di cui all’Art. 2135 c.c. e le Cooperative Sociali, nonché le forme di associazione fra questi soggetti e altri attori del terzo settore.
Le proposte progettuali dovranno fare espresso riferimento a una o al massimo due delle seguenti 
tipologie di beneficiari: 
• minori e giovani in condizione di disagio sociale; 
• anziani; 
• disabili; 
• immigrati che godano dello stato di rifugiato o richiedenti asilo, e dovranno collocarsi in una, e una soltanto, delle seguenti AREE: 
A. potenziamento e sviluppo di servizi socio educativi e/o socio assistenziali già esistenti; 
B. costruzione e sviluppo di reti e partenariati tra i diversi attori territoriali,; 
C. sperimentazione e modellizzazione di nuovi servizi socio educativi e/o socio assistenziali.
I progetti dovranno riguardare uno o più dei seguenti ambiti: 
1. l’inserimento socio-lavorativo di persone con disabilità o svantaggiate e di minori in età 
lavorativa inseriti in progetti di riabilitazione e sostegnosociale; 
2. le prestazioni e le attività sociali e di servizio per le comunità locali, che utilizzino le risorse 
materiali e immateriali dell’agricoltura, per sviluppare le abilità e le capacità delle persone 
e per favorire la loro inclusione sociale e lavorativa, di ricreazione e di servizi utili per la 
vita quotidiana; 
3. le prestazioni e i servizi a supporto delle terapie mediche, psicologiche e riabilitative per il 
miglioramento delle condizioni di salute e le funzioni sociali, emotive e cognitive delle 
persone interessate, anche con l’ausilio di animali addestrati e la coltivazione dellepiante; 
4. l’educazione ambientale e alimentare, la salvaguardia della biodiversità, la conoscenza del 
territorio mediante le fattorie sociali e didattiche per l’accoglienza e il soggiorno di bambini 
in età prescolare e di persone in difficoltà sociale, fisica epsichica.
Il bando prevederà due premi di 40.000,00 Euro ciascuno per due progetti innovativi di Agricoltura Sociale. Ai vincitori verrà inoltre assegnata una borsa di studio per la frequenza alla III^ edizione del Master di Agricoltura Sociale presso l’Università di Roma Tor Vergata.Quest’ultima potrà essere utilizzata dal vincitore stesso, o da persona da lui indicata a condizione che sia direttamente  collegata al progetto o all’Organizzazione vincente.
I progetti dovranno concludersi entro il 31 Ottobre 2018.
Il termine ultimo per potervi partecipare è il 15 Ottobre 2017.
Il bando, le modalità di partecipazione ed ogni informazione utile potranno essere reperiti accedendo al seguente link:
http://www.coltiviamoagricolturasociale