Calabria – litiga con genitori e li minaccia di morte con una accetta

553

Ha litigato con i genitori ed in preda all’ira è uscito, ha preso un’accetta e si è diretto verso la coppia minacciandola di morte.

I genitori sono però riuscire a chiudersi in casa e ad avvertire i carabinieri che hanno bloccato l’uomo con l’utilizzo del taser.

È quanto accaduto a Sant’Onofrio.

L’uomo, un 37enne già noto alle forze dell’ordine e con problemi di natura psichica, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e posto ai domiciliari. Quando i carabinieri sono giunti sul posto, infatti, l’uomo si è scagliato contro di loro brandendo l’accetta.

I militari, vista l’impossibilità di riportare alla calma il 37enne, hanno utilizzato il taser.

 

Articolo precedente Scontro tra due auto su Ss 18: morto un 61enne
Articolo successivoDocenti idonei al primo concorso PNRR chiedono a gran voce il ruolo ed evidenziano: “Che senso ha affrontare le stesse prove a novembre con il secondo bando?