Galati evita la disfatta amaranto, Nuova Rosarnese – San Giuseppe termina in parità

Termina con un pareggio, la tanto attesa sfida in zona playoff tra Nuova Rosarnese e San Giuseppe, cosi mantenere invariato il punteggio in classifica che le vede appaiate al sesto posto a quota 30, dopo la vittoria di sabato della Laureanese nella trasferta di Campo Calabro. Qualche novità in casa amaranto nell’undici iniziale disposto in campo dal duo Larosa-Zungri, con Zungri e Oliveri che partono dal 1’, viste le assenze di Mercuri e Zerbonia squalificati e Tortora per influenza.

Inizia subito forte la formazione amaranto, impostando il gioco soprattutto sulle fasce, ed è proprio da lì arriva la prima occasione per i padroni di casa che al 10’ su un tiro di Zappia, il difensore avversario lo prolunga verso la propria porta, e il pallone va a sbattere sul palo per poi essere spazzata dalla difesa reggina. Prova a rispondere il San Giuseppe con Vita prima e Pizzata poi ma senza nessun risultato positivo. Continua a fare il suo gioco la compagine amaranto tentando la fortuna e al 38’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto perfettamente da Galati, svetta in area Ferraro che di testa schiaccia di poco a lato, prolungando cosi l’appuntamento col gol. Ci riprova allo scadere della prima frazione di gioco la formazione di Verbaro, sempre con Vita che effettua un traversone per Fontana schiacciando di testa il pallone, ma Sgrò evita il vantaggio avversario con un colpo di reni mandando il pallone a lato, salvando il risultato sullo 0-0 con l’ottimismo da parte dei giocatori amaranto di poter fare di più nella ripresa.

Ripresa più incandescente con entrambe le squadre che vogliono assolutamente portare a casa i 3 punti, e i padroni di casa continuano con la stessa intensità del primo tempo puntando sulla velocità dei terzini e degli esterni giocando per 10’ con lo stesso ritmo del primo tempo, ma col passare dei minuti inizia a calare la prestazione degli amaranto ed i reggini ne approfittano di questo calo da parte degli avversari, iniziando a imprimere il proprio gioco di squadra e al 58’ gli ospiti si procurano una punizione a limite d’aria che viene calciata da Vita, ed ancora una volta Sgrò impedisce il vantaggio alla formazione verde arancio. Viste le poche occasioni maturate sino a quel momento, mister Verbaro decide di buttare nella mischia uno dei suoi pupilli, il giovane Pellegrino classe ’94 che a cinque minuti dal suo ingresso porta in vantaggio la propria squadra, ricevendo un rinvio da parte di Capone che supera tutta la difesa amaranto così da lanciare il giovane verso la porta difesa da Sgrò venendo scavalcato dal colpo sotto effettuato dall’attaccante. Subito il gol i padroni di casa accusano il colpo ed entra il nervosismo in tutta la squadra, che negli ultimi 20’ di gara tenta qualsiasi cosa pur di poter quantomeno pareggiare i conti, ma il San Giuseppe si rifà pericoloso altre due volte prima con Fornello che da 30 metri spara un siluro su palla inattiva che viene neutralizzato da Sgrò e poi con il neo entrato Pellegrino che sfiora la doppietta, calciando sulla traversa dal limite mettendo paura alla formazione casalinga. Superati i pericoli per la formazione amaranto il duo Larosa-Zungri pur di agguantare il pareggio decide di mettere forze fresche in campo facendo entrare Gallo e il giovane Virgiglio classe ’97 al suo esordio in maglia amaranto, e proprio in occasione di un lancio effettuato dal giovane esterno facendo entrare in area Zappia che si procura un penalty trasformato da Galati, portando il risultato di nuovo in parità fino al termine dell’incontro.

Dopo questo pareggio la situazione non cambia in classifica, e quindi si pensa già alla gara di domenica prossima che debbono affrontare le due squadre, con la Nuova Rosarnese impegnata nella trasferta di Palizzi, invece per il San Giuseppe ci sarà la gara casalinga contro il Real Gioia, ma ce da considerare anche che gli amaranto sono avvantaggiati rispetto alla formazione reggina, visto che ancora dovranno recuperare la partita contro la Bianchese il 19 febbraio a Bianco, che potrà essere molto utile per il sorpasso da parte della armata amaranto.

NUOVA ROSARNESE – SAN GIUSEPPE    1 – 1

NUOVA ROSARNESE: Sgrò 6.5, Matalone 6.5 (37’st Virgiglio 6), Marafioti 6.5, Ferraro 6.5, Condoluci 6.5, Zangari 6, Zungri 6, Quaranta 6, Oliveri 6 (26’st Gallo 6), Galati 7 (44’st Cisterna sv), Zappia 6.

In panchina: Giovinazzo, Meliadò, Arruzzolo, Pesce. Allenatore: Larosa-Zungri.

SAN GIUSEPPE: Capone 6, Sinicropi 6, Crisalli 6, Pino 6, D’Andrea 6, Gullì 6, Nicolazzo 6 (38’st Napoli sv), Fornello 6, Fontana 6.5 (16’st Pellegrino 7), Vita 6.5, Pizzata 6.

In panchina: Arconte, Tramontana, Mammì, Tripodi, Cosoleto. Allenatore: Verbaro.

ARBITRO: Rotella di Catanzaro 5.5.

MARCATORI: 21’st Pellegrino (SG), 40’st Galati (R) (NR).

NOTE: Ammoniti Matalone (NR), Zangari (NR), Quaranta (NR), Capone (SG), Pino (SG) Gullì (SG). Spettatori 200 circa. Angoli 5-3 per San Giuseppe. Recupero 1’ e 4’.

 Francesco Tripodi