Suicidio Cacciola, gli avvocati rispondono e si difendono

297

Si sono tenuti ieri gli interrogatori di garanzia degli avvocati Gregorio Cacciola e Vittorio Pisani davanti al Giudice per le Indagini Preliminari Olga Tarsia. Sia Cacciola, difeso dagli avvocati D’Ascola e Rao, che Pisani, assistito da Novella e Contestabile, indagati dei reati di violenza privata, violenza o minaccia per costringere a commettere un reato,favoreggiamento personale, tutti aggravati dall’aver favorito la ndrangheta,  si sono difesi dalle accuse mosse a loro carico, rispondendo alle domande del Gip.

Giuseppe Cacciola e Rosalba Lazzaro si sono invece avvalsi della facoltà di non rispendere. Il quinto indagato, Michele Cacciola, padredi Maria Concetta, sarà interrogato questa mattina dal Gip di Vibo Valentia.

Articolo precedente Ndrangheta, decine di arresti tra Reggio Calabria e New York. Obiettivo soppiantare Cosa Nostra
Articolo successivoOperazione New Bridge, i nomi degli arrestati tra Calabria e New York