24102017Mar
Aggiornato ilLun, 23 Ott 2017 10pm

Sperperava "le offerte" dei parrocchiani in escort- indagati prete e Vescovo

Pubblicato in ITALIA
24 Settembre 2017
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

- Il sacerdote don Luca Morini e il vescovo della diocesi di Massa Carrara, monsignor Giovanni Santucci sono indagati in un'inchiesta sull'impiego da parte del sacerdote delle offerte dei fedeli: il sospetto è che siano state usate per spese personali 'particolari'. L'indagine della procura, partita nel febbraio 2016 e chiusa ora, nasce a seguito del racconto di un escort napoletano, che aveva dichiarato di aver avuto una relazione con il prete. "Acquisizione illecita di ingenti somme di denaro come ministro del culto", è la contestazione. Don Morini è accusato dai fedeli di aver usato offerte e donazioni a scopi personali. A chiusura delle indagini, partite su segnalazioni degli ex parrocchiani, la procura di Massa Carrara ha sequestrato 700mila euro in contanti e 150mila in gioielli. Il parroco è accusato di truffa e appropriazione indebita. 
    Il vescovo è indagato per impiego indebito di denaro e tentata truffa per due episodi, un prelievo di 1.000 euro dal fondo della Fondazione Pie Legati per consegnarli a don Morini senza motivare perché e per aver fatto pressione sulla Cattolica Assicurazione per aumentare il punteggio di invalidità di don Morini. L'avvocato difensore del vescovo parla di "grande equivoco".
   

Banner colonna 28

Ultime Notizie

 

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses