Arrestato in Germania il latitante Antonio Strangio: lavorava come corriere

535

Antonio Strangio, di 44 anni, di San Luca, detto “‘U meccanicu”, è stato arrestato a Duisburg, in Germania, perché latitante per droga.

Strangio, in particolare, deve scontare una condanna a cinque anni di reclusione comminatagli nello scorso mese di dicembre a conclusione del processo “Pollino”, in cui fu coinvolto perché accusato di un traffico di cocaina tra la Calabria e Milano.

Strangio, a Duisburg, aveva lavorato in passato come pizzaiolo ed attualmente svolgeva le mansioni di corriere per una società di consegne postali.

Articolo precedente Calabria scossa di terremoto di magnitudo 3.0
Articolo successivoPadre colpisce con una testata al volto il professore che aveva rimproverato il figlio 16enne