Il punto sui campionati dilettanti

 

In Serie D finisce in parità lo scontro diretto tra Nuova Gioiese e Cavese, lasciando invariate le posizioni in classifica, e da questo 0-0 viene scaturita la solidità in difesa di entrambe le compagini, con la formazione viola che non riusce ad andare in rete vista la marcatura pressante sul gigante romeno Pascuda parte della difesa biancoblu, così da terminare con un pareggio e con Panuccio che aumenta il suo tempo di inviolabilità a 478 minuti, l’ultimo gol subito risale nel match contro il Città di Messina qualche settimana fa, però questo pareggio non sta bene alla compagine gioiese, visto che Savoia ed Akragas si allontanano notevolmente dopo le vittorie di ieri rispettivamente contro Licata e Rende.

 

In Eccellenza invece pareggia la Palmese di mister Viola, al suo ritorno al “Lopresti”, nella gara casalinga contro l’Acri per 1-1 con i padroni di casa che passano in vantaggio con Longo al 22′ su uno sbaglio del rinvio effettuato dal portiere avversario regalando il pallone all’attaccante neroverde che non fallisce. Pareggia l’Acri dopo solo 11′ con un autogol di Mascaro sugli calcio di punizione calciato da Marano devia il pallone in rete spiazzando Caputo. Cerca di reagire la formazione di Viola, ma i rossoneri addormentano la partita riuscendo a portare un punto a casa, invece la Palmese non approfitta della sconfitta della capolista Roccella sul campo del Guardavalle. Punto importante per la Tauianovese nel pareggio in trasferta per 1-1 contro il Sersale, con i padroni di casa che dominano per tutto il primo tempo e al 34′ passano in vantaggio con El Aoudi ricevendo un cross a mezz’aria e insacca in rete con un gol di tacco. Ci prova ancora la formazione catanzarese nell’intento di chiudere la partita ma l’ottimo Spingola evita molte volte di far chiudere la partita ai giallorossi. Nella ripresa la Taurianovese trova il pari al 75′ con Nucera che su calcio d’angolo battuto da Crescibene, stacca di testa e insacca il pallone in rete.

 

Nel girone B di Promozione ritorna in vetta la Rizziconese aggancianciando il Brancaleone in vetta, approfittandone del pareggio dei rossoblu a Bianco, vincendo per 1-0 contro la Bovalinese fanalino di coda, grazie al gol di Di Lorenzo al 50′ che stacca di testa sulla punizione calciata da Babuscia. Gli ospiti cercano di reagire ma alla fine vince la compagine biancoblu riconquistando il comando della classifica. Vittoria importante anche per il Polistena nello scontro diretto contro al Siderno per 1-0, avvicinandosi alla zona playoff a due punti dal Filogaso, gol vittoria di Giovinazzo al 79′ su punizione. Ed infine vittoria importante anche per la Deliese contro il Taureana per 2-0 così da allontanarsi in parte dalla zona bassa della classifica, grazie al gol su rigore di Ficara al 24′ facendosi perdonare dal rigore sbagliato in precedenza, e chiude la partita al 72′ con Barbaro che supera il portiere e insacca in rete.

 

In Prima Categoria vittoria dell’inarrestabile armata giallorossa, sempre più capolista vincendo per 5-1 contro la Bianchese, grazie alla tripletta del solito Zerbi al 24′ su assist di Cosoleto insaccando di testa, raddoppia Cosoleto al 40′ con un siluro da fuori area e  il solito Zerbi al 42′ che sempre su assist di Cosoleto supera il portiere con un pallonetto chiudendo la partita già nel primo tempo. Nella ripresa ancora in gol la Cittanovese con Carbone al 48′ e a terminare la cinquina Zerbi al 53′. Gol della bandiera allo scadere per la Bianchese ad opera di Versace. Con questa vittoria la compagine giallorossa si porta a +6 approfittando del pareggio casalingo dell’Aurora Reggio per 0-0 contro il Caulonia. Vince il San Ferdinando per 1-0 contro il Palizzi al 10′ su rigore realizzato da Cambareri, avvicinandosi alla zona playoff. Vittoria meritata per la Nuova Rosarnese in casa dell’Africo per 3-2 con i padroni che si rendono pericolosi  nei primi 10′ trovandosi di fronte un’impeccabile Sgrò, ma gli ospiti passano in vantaggio con il solito Zappia al 34′, ricevendo un lancio da Galati, e smarcandosi dell’avversario calcia un tiro forte e preciso. Pareggio dei biancoblu al 41′ sugli sviluppi di un calcio di punizione con Condoluci che devia in rete spiazzando Sgrò. Ripresa subito in discesa per gli amaranto che trovano il vantaggio con la doppietta di Zappia al 48′ su punizione calciata all’incrocio dei pali, e a chiudere i conti ci pensa Matalone al 52′ che su assist di Olivieri supera il portiere con un tiro potente mandandolo a destra del portiere. Nel finale gol inutile di Starti, con i Lupi che si portano a quota 16 in concomitanza con il Real Gioia che vince 1-0 in casa della Campese san Roberto, e la Laureanese che vince 3-2 contro il San Giuseppe grazie alla doppietta di Ferraro e al gol di Fida.

 

 

Francesco Tripodi