Incendio Catanzaro – disposta autopsia corpi vittime

62

La Procura della Repubblica di Catanzaro ha disposto l’autopsia sui corpi di Saverio, Aldo e Mattia Corasoniti, i fratelli di 22, 15 e 12 anni morti nell’incendio della loro abitazione, nel quartiere “Pistoia” del capoluogo, nella notte tra venerdì e sabato scorsi.
Nell’incendio sono rimasti feriti in modo grave e sono ricoverati in prognosi riservata i genitori delle tre vittime, Vitaliano Corasoniti, di 42 anni, e Zaira Mazzei, di 41, ed altri due figli della coppia, Antonello, di 14 anni, e Zaira, di 10. Le loro condizioni sono gravi ma stabili.

L’esame autoptico, che sarà eseguito mercoledì, è stato affidato al medico legale Giulio Di Mizio, mentre a rappresentare la famiglia delle vittime e dei feriti, quali periti di parte, saranno i dottori Isabella Aquila e Pietrantonio Ricci.

Proseguono, intanto, le indagini da parte dei carabinieri per risalire alla causa del rogo. Nei prossimi giorni i vigili del fuoco effettueranno nuovi accertamenti nell’appartamento in cui si è sviluppato l’incendio.

La Procura di Catanzaro, che coordina gli accertamenti e l’attività investigativa, ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo e disastro colposo.

Articolo precedente Sicobas: Fondamentale il loro impegno hanno realizzato il sogno di tanti sanitari calabresi e sicilani
Articolo successivoCalabria – accusato di omicidio: ex agente polizia arrestato dopo 17 anni