Montecchio , scambio di salme

Sembrerebbe la trama di un film simpatico, ma la grottesca vicenda è avvenuta davvero. All’ospedale di Montecchio, in provincia di Reggio Emilia, qualche addetto dell’agenzia di pompe funebri ha avuto una svista e ha scambiato le salme di due defunti. Un errore notevole, visto che  i parenti di un uomo di 86 anni hanno versato lacrime davanti alla bara di un altro defunto che, nel frattempo, doveva essere in un’altra stanza dove si trovavano i suoi cari.

Forse l’atmosfera di tristezza e dolore ha fatto si che in un primo momento non ci si potesse accorgere dell’errore , fin quando la figlia dell’estinto ottantaseienne, avvicinandosi alla bara, ha lanciato l’allarme. Tutto sistemato in tempo record con annesse  scuse dell’ospedale che ancora non si spiega come possa essere avvenuto il danno, risolto fortunatamente in breve tempo.