Neonato di un mese abbandonato nell’androne di un palazzo con un biglietto

338

Un bimbo di circa un mese è stato trovato ieri pomeriggio nell’androne di un caseggiato popolare in via degli Apuli, alla periferia Ovest, a Milano.

Aveva accanto un biglietto scritto in arabo.

Sul posto sono intervenuti carabinieri e soccorritori del 118 che lo hanno portato alla clinica De Marchi in condizioni apparentemente buone. Il bambino, in ordine e con abiti puliti, era dentro un passeggino in un androne al piano terra del caseggiato, davanti a una porta.

Ad accogliere i soccorritori è stato un uomo di origine nordafricana che ha detto di avere dato l’allarme e ha riferito che nel foglio in arabo c’era scritto che la mamma del piccolo era morta e che il padre non avrebbe potuto più occuparsi di lui.

Poco dopo sarebbero scesi alcuni abitanti dello stabile Aler, dove le occupazioni abusive sono un problema, urlando che volevano dire la verità e hanno additato una giovane inquilina come la madre. Dai primi accertamenti dei carabinieri, però, la donna non sarebbe la mamma del piccolo abbandonato.

Articolo precedente Rosarno – sorpreso a rubare finestre: arrestato
Articolo successivoCalabria – incidente sul lavoro: operaio precipita da tetto, grave