Ottavo Giardino della Memoria per le vittime di Covid realizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale di Ionadi

54

E’ stato il Comune di Ionadi l’ottavo luogo ad ospitare il “Giardino della Memoria”.

La piantumazione è avvenuta sabato mattina ed ha visto la creazione di tre aree su tutto il territorio comunale e questa attività rappresenta l’ottava di una serie di piantumazioni su scala nazionale.
Attività
 realizzata grazie ai proventi del libro STORIE DA RICORDARE-Grandi imprese e solidarietà ai tempi del Coronavirus, frutto del progetto di Associazione Valentia mirato a raccogliere le testimonianze di piccoli e grandi imprenditori, del panorama politico, economico e sociale nazionale.

L’evento simbolico ha visto la piantumazione di circa 15 alberelli di ulivo e di agrumi con una targa per ricordare chi oggi non c’è più, avvenuto alla presenza del sindaco di Ionadi Toni Arena, il vicesindaco Gabriele Prestia, gli assessori Nicolina Corigliano, Angela Morello, Gaetano Ciliberto ed il presidente del Consiglio Comunale Emilio Aprile.

“Chi pianta un albero, pianta speranza” diceva la scrittrice americana Lucy Larcom ed il progetto STORIE DA RICORDARE-Grandi imprese e solidarietà ai tempi del Coronavirus, nasce proprio con questo intento: ridare speranza. 

“Piantare un albero è un gesto importante, un segno capace di attraversare il tempo – queste le parole del presidente Anthony Lo Bianco  che ha ringraziato l’amministrazione comunale di Ionadi nella persona del Sindaco Arena e tutti i componenti della giunta che questa mattina hanno voluto essere presenti e dare fattivamente una mano nella realizzazione delle tre aree nel comune di Ionadi.

 I componenti della segreteria nazionale presenti dichiarano : Con queste aree verdi che stiamo inaugurando simbolicamente su scala nazionale, vogliamo ricordare chi purtroppo a causa della pandemia non c’è più. La donazione di alcuni alberi ha simbolicamente un grande valore.

Il sindaco Antonio Arena ringrazia l’Associazione Valentia, da sempre in prima linea per offrire aiuto e sostegno alle persone in difficoltà, Associazione che in questi mesi sta dando una mano alle famiglie più colpite dagli effetti del Coronavirus.

Continua il Sindaco Arena:”Sono orgoglioso di essere il sindaco di una comunità che sempre, ma ancor di più in questi mesi di crisi, si distingue per le attività e le innumerevoli iniziative verso chi ha più bisogno, sempre a favore delle famiglie che sono state colpite dagli effetti della pandemia.

Ringrazio di cuore il presidente dell’associazione Valentia Anthony Lo Bianco  con tutti i suoi collaboratori che nel corso della pandemia si sono contraddistinti su scala nazionale con numerosissime attività culturali e sociali, e che recentemente  hanno avviato il progetto “aree verdi del ricordo” su tutto il territorio nazionale per ricordare  le vittime del Covid-19, con la piantumazione di numerosi alberi in tutte le regioni d’Italia, per non dimenticare le migliaia di vittime che il Coronavirus ha tragicamente mietuto. 

Grazie per aver scelto Ionadi come sede dell’ottava iniziativa –  questa iniziativa oltre a ricordare le vittime da Covid rappresenta un segnale di vicinanza e affetto verso i famigliari di chi, purtroppo pur lottando, non sono riusciti a vincere contro questo virus.

Questa attività rappresenta un segno tangibile di disponibilità verso gli altri ed è un bellissimo messaggio di speranza che ci aiuta a credere che insieme, dobbiamo farcela. 

Ora tocca a noi curare queste tre aree del ricordo e lo faremo nel ricordo di chi non c’è più. Buona Pasqua a tutti”

Un evento importante per ricordare le numerose vittime che la pandemia ha mietuto durante il 2021.

Articolo precedente Caso Denise- L’Avvocato di Piera Maggio: “Ricatto mediatico della tv Russa”
Articolo successivoControlli carabinieri Palmi: sequestrati oltre 14kg di marijuana, munizioni e armi