Quarto Giardino della Memoria per le vittime di Covid realizzato in collaborazione con il Comune di Cittanova

41

È stata Cittanova il quarto luogo  ad ospitare il “Giardino della Memoria” realizzato grazie ai proventi del libro STORIE DA RICORDARE-Grandi imprese e solidarietà ai tempi del Coronavirus, frutto del progetto di Associazione Valentia mirato a raccogliere le testimonianze di piccoli e grandi imprenditori, del panorama politico, economico e sociale nazionale. 

La piantumazione è avvenuta ieri in località “La Torre”  e questa attività rappresenta la quarta di una serie di piantumazioni su scala nazionale.

“Chi pianta un albero, pianta speranza” diceva la scrittrice americana Lucy Larcom ed il progetto STORIE DA RICORDARE-Grandi imprese e solidarietà ai tempi del Coronavirus, nasce proprio con questo intento: ridare speranza. 

L’evento simbolico ha visto la piantumazione di alcuni alberi d’ulivo  ed una targa per ricordare chi oggi non c’è più, avvenuto nel pomeriggio di ieri, alla presenza del presidente nazionale dell’Associazione Valentia Anthony Lo Bianco , dei referenti dell’associazione di Cittanova Marco Calogero e Reggio Calabria Girolamo Giovinazzo, del sindaco di Cittanova Cosentino, l’assessore all’ambiente Marchese, l’assessore alla cultura Iorfida.

“Piantare un albero è un gesto importante, un segno capace di attraversare il tempo – queste le parole del presidente Lo Bianco  che ha ringraziato l’amministrazione comunale per aver aderito all’iniziativa – un modo di contribuire alla memoria, tramandando ai più giovani un reale e significativo ricordo di coloro che hanno perso la vita in questo ultimo anno, ma anche un simbolo di rinascita e di cambiamento”. L’iniziativa proseguirà in tutta Italia.

I referenti di Reggio Calabria Giovinazzo e di Cittanova Calogero dichiarano : Con quest’area verde inaugurata oggi a Cittanova vogliamo ricordare chi purtroppo a causa della pandemia non c’è più. La donazione di questi alberi  di ulivo ha simbolicamente un grande valore. Ringraziamo il Sindaco Cosentino e gli assessori Marchese e Iorfida per la sensibilità dimostrata. Cittanova è la prima inaugurazione di una lunga serie all’interno della Città Metropolitana.

Queste le dichiarazioni del Sindaco, dell’Assessore alla cultura Iorfida e dell’assessore all’ambiente Marchese: “Un ringraziamento particolare e sentito  all’Associazione Valentia per il loro progetto “Giardino della memoria” che ha donato questi alberi in ricordo delle vittime di Covid.

Si tratta di un  gesto semplice ma allo stesso tempo profondo e importante.

Piantare un albero simboleggia rinascita. La speranza che serve.

L’ulivo come emblema di pace, di vita e di semplicità ci permette di recuperare un sistema di valori significativo che è in grado di darci coraggio in un momento storico cosí complesso e difficile.”

Un evento importante per ricordare le numerose vittime che la pandemia ha mietuto durante il 2021.

Articolo precedente Sotto effetto di cocaina violenta e picchia ex- arrestato
Articolo successivoVaccini Calabria- Spirlì: “Dati in crescita”