Rigassificatore Gioia Tauro, Occhiuto: “Uno degli obiettivi del mio governo”

180

“Non c’è più tempo da perdere il Governo deve assumere la scelta del rigassificatore di Gioia Tauro come infrastruttura strategica del Paese. Al più presto”.

Lo ha detto il presidente di Confindustria Carlo Bonomi a Catanzaro dove ha partecipato assieme al presidente della Regione Roberto Occhiuto e al presidente di Unindustria Calabria Aldo Ferrara al Comitato regionale di presidenza dell’associazione degli industriali calabresi.

“E quando si parla di queste cose – ha aggiunto Bonomi – si parla di sicurezza nazionale, un tema che non riguarda solo questa regione ma tutta l’Italia”.

“Questa infrastruttura non è solo fine a se stessa – ha detto ancora il presidente di Confindustria – ma vuol dire piastra a freddo e avere la possibilità per l’industria alimentare, della Calabria in primis, ma di tutto il Paese di capacità di congelamento che non abbiamo in Italia e forse in Europa. E vuol dire lo sviluppo di tutta l’area con investimenti importanti. Questo non può farlo solo il pubblico come non può farlo solo il privato. C’è bisogno di una grande partnership pubblico-privata”.

“Il rigassificatore – ha detto il presidente Occhiuto – è uno degli obiettivi del mio governo regionale e ha bisogno di un Dpcm da parte del Governo che lo qualifichi come infrastruttura strategica per potere dare il via ai lavori. Ho parlato con il ministro Cingolani che non esclude quest’opera, anzi la ritiene un’infrastruttura importante. Cingolani dice che per rendere però autosufficiente il Paese nel breve periodo bisogna fare soprattutto rigassificatori galleggianti in sei otto o mesi. La mia richiesta al Governo è quella di pensare anche al rigassificatore terrestre perché darebbe un’indipendenza energetica anche futura”. “A tutte le autorizzazioni valide – ha detto ancora Occhiuto – manca solo la dichiarazione da parte del Governo dopodiché si può procedere alla realizzazione agli accordi con Arera. Su questi temi sto parlando con più ministri del Governo: mi piacerebbe che questo orientamento fosse condiviso in maniera tale che la nostra richiesta non venga percepita come una rivendicazione locale”.

Articolo precedente Miss Mondo Calabria scalda i motori per la nuova stagione 2023
Articolo successivoRagazza scomparsa in Calabria – accertamenti in corso