Rosarno – sequestrati beni per oltre 125mila euro a società e legale rappresentante

1039

I finanzieri  del Comando provinciale di Reggio Calabria, con il coordinamento della Procura di Palmi diretta da Emanuele Crescenti, hanno eseguito un provvedimento del Gip che dispone il sequestro di beni mobili ed immobili per un importo di oltre 125.000 euro, nei confronti di una società di Rosarno e del suo rappresentante legale.

In particolare, sulla base delle indagini svolte, è stato disposto il sequestro delle disponibilità finanziarie della società nonché dei beni mobili ed immobili riconducibili al suo rappresentante legale per presunti reati fiscali.

Le indagini, svolte dai finanzieri della Compagnia di Palmi, sono iniziate dopo una segnalazione dell’Agenzia delle entrate ed avrebbero permesso di ricostruire l’ammontare delle imposte relative all’anno 2016, per le quali la società non ha presentato le prescritte dichiarazioni ai fini Iva e Iidd.

Articolo precedente La Polizia Morale dell’Iran: un’arma del regime contro le Donne
Articolo successivoLite nel gruppo whatsapp delle mamme, rissa davanti a scuola