Sorpresi a coltivare marijuana: due persone arrestate

673

Coltivavano piante di marijuana in un terreno a ridosso della strada che porta al centro abitato di Bivongi. Un 64enne e un 45enne del luogo sono stati arrestati dai Carabinieri di Stilo poiché ritenuti essere complici nella coltivazione illecita di una piantagione di canapa indica, costituita da circa 30 piante dell’altezza media di 160 cm.

Le manette per i due sono scattate quando i militari hanno sorpreso il 64enne mentre era intento a tagliare con un coltellino le piante mature, verosimilmente al fine di raccoglierle ed essiccarle per il successivo smercio illegale.

Le conseguenti perquisizioni domiciliari presso le abitazioni degli indagati hanno permesso di sequestrare a carico di entrambi quasi 800 grammi di marijuana già essiccata e centinaia di semi di canapa.  

L’operazione dei Carabinieri giunge a distanza di circa un mese da quando, nel corso di un servizio di rastrellamento finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in materia di stupefacenti, i militari della Stazione di Stilo avevano scoperto una piantagione in fase di maturazione situata a pochi passi dal centro abitato di Bivongi.


La conseguente attività investigativa ha poi consentito, attraverso l’esecuzione di videoriprese e servizi di osservazione dell’area, di raccogliere comprovanti elementi indiziari a carico dei due indagati, immortalati in diverse occasioni all’interno della piantagione nell’atto di prendersi cura delle piante.

Gli arrestati oggi si trovano in regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità giudiziaria e provvederà ad accertare le loro responsabilità nelle opportune sedi di giudizio.  

Articolo precedente Abusi su studentesse: arrestato dirigente scolastico
Articolo successivoStudentessa 16enne si lancia dalla finestra della scuola, bidello la salva