Truffa utilizzo fondi bonus facciate: 31 persone indagate, sequestrati 52 milioni di euro

458

Trentuno persone risultano indagate in un’inchiesta coordinata dalla Procura di Roma su una presunta truffa nell’utilizzo dei fondi per il bonus facciate.

Nell’ambito dell’inchiesta, avviata inizialmente dalla procura di Locri e poi trasmessa a quella della Capitale per competenza territoriale, sono stati sequestrati oltre 52 milioni di euro di crediti d’imposta che sarebbero stati percepiti illecitamente perché i relativi interventi, secondo quanto é emerso dall’attività investigativa, non sono stati mai realizzati.

Le indagini sono state condotte dal Comando provinciale di Reggio Calabria della Guardia di Finanza.

Il sequestro delle somme di denaro relative ai crediti d’imposta illecitamente percepiti per il bonus facciate, già disposto dal gip del Tribunale di Locri, è stato convalidato, dopo che il fascicolo dell’inchiesta è stato trasmesso a Roma, dal gip della Capitale.

Articolo precedente Aggressione a giornalista: identificati e denunciati autori
Articolo successivoConfapi Sanità, attenzione al rischio infezioni di “ritorno” dalle vacanze. Raccomandati controlli per cuore e pelle, oltre alla prevenzione oncologica