Vittoria sfiorata per il S. Cristina, stecca la Nuova Rosarnese

Un coraggioso Santa Cristina, riesce a conquistare un punto importante sul campo della Nuova Rosarnese, che non è riuscita a chiudere sin da subito la partita, perdendo la possibilità di salire al quarto posto e stare alle calcagna del Caulonia trovandosi poi a solo un punto di distacco. Nonostante l’inaspettato risultato, gli amaranto possono tirare un sospiro di sollievo visti gli altri risultati provenienti da Gallico e Condofuri, dove Mosorrofa e Laureanese non vanno oltre il pareggio, ma il San Giuseppe esce vittoriosa da Bianco guadagnando qualche posizione. Questo pareggio inatteso, è arrivato anche dalla convinzione di poter vincere facilmente contro il S. Cristina vista la posizione di classifica, sottovalutando questa squadra che ha disputato la sua partita riuscendo a pareggiare, e sfiorare anche la vittoria prima del gol amaranto nei minuti finali.

Partono con un “tour de force” i padroni di casa che fin da subito cercano il modo per chiudere la partita, e già dopo 120 secondi Galati spara un siluro verso la porta avversaria che però viene respinto con i pugni da Lopresti. Continua ad impostare gioco la formazione casalinga, e al 10’ Zappia si procura un penalty che viene sbagliato da Galati buttando fuori la sfera. Dopo questo rigore sbagliato, lo stesso Galati inizia a perdere la calma e la brillantezza, cosi da incidere sulla sua prestazione, ma cerca di dimenticare subito il momentaccio, e al 21’ serve perfettamente Zappia che però spreca l’occasione calciando centralmente sul portiere. Tenta di reagire la compagine ospite ma non riesce ad impostare il gioco, cosi da avvantaggiare la formazione di casa e al 34’ sempre Galati serve nuovamente Zappia che colpisce il palo, cosi da rimandare l’appuntamento con il gol. Negli ultimi cinque minuti finali si fa viva la squadra ospite prima con Carbone che stacca a lato un cross di Romeo, e sempre lo stesso allo scadere serve Licastro che calcia al volo spedendo il pallone di poco a lato.

Dopo una prima frazione terminata senza marcature, nonostante la Nuova Rosarnese abbia creato molte azioni pericolose continua per la sua strada e dopo la conclusione di Zerbonia bloccata dal portiere avversario, al 61’ Gallo appena entrato, cerca di mettersi subito in mostra concludendo dal limite e sulla respinta del portiere, sempre Zappia calcia sul palo per la seconda volta, tanto da considerare la porta del S. Cristina stregata. Ma al 64’ su una ripartenza, la compagine di mister Epifanio passa in vantaggio,  ed approfittando di un errore difensivo da parte di Meliadò, Romeo si avvicina al limite calciando in porta di potenza e sulla respinta di Giovinazzo, Minuto trovandosi dentro l’area nel punto giusto, insacca il pallone in rete portando inaspettatamente in vantaggio la squadra ospite. Dopo lo svantaggio la formazione amaranto effettua un altro cambio buttando nella mischia Matalone, così da avere forze fresche in campo. E 5’ dopo aver subito il gol dello svantaggio la squadra amaranto continua a trovare lo spazio giusto per colpire con Gallo, ricevendo un ottimo lancio da Mercuri, si trova a tu per tu con il portiere ed ancora una volta colpisce il legno, questa volta la traversa, creando molto malcontento in tutta la squadra. Ci riprovano nuovamente i padroni di casa all’ 81’, dove su un cross di Gallo, Matalone entra in area e di testa la spedisce di poco a lato. Ma all’ 85’ Zappia si procura un secondo rigore, che questa volta viene trasformato da Gallo cosi da chiudere la partita con un pari molto deludente per gli amaranto, che in caso non gli fosse stato assegnato quel rigore, avrebbe rischiato anche di perdere la partita.

NUOVA ROSARNESE – SANTA CRISTINA  1-1

NUOVA ROSARNESE: Giovinazzo 6, Tortora 6.5, Marafioti 6.5 (20’st Matalone 5.5), Ferraro 6, Meliadò 5.5 (32’st Oliveri sv), Zangari 6.5, Quaranta 6 (17’st Gallo 6.5), Mercuri 6.5, Zerbonia 6, Galati 6, Zappia 6.

In panchina: Sgrò, Cisterna, Zungri, Pesce. Allenatore: Larosa-Zungri

SANTA CRISTINA: Lopresti 6, Tallarita 6, Epifanio F.6, Epifanio P.6, Pop 5.5, Minuto 6.5, Balzama 5.5, Licastro 6 (38’st Garibaldi sv), Carbone 5.5 (43’st Strangio sv), Romeo 6, Laria 5.5.

In panchina: Violi. Allenatore: Epifanio P.

ARBITRO: Suriano di Vibo Valentia.

MARCATORI: 64’ Minuto (SC), 85’ Gallo (R) (NR).

NOTE: Ammoniti Marafioti (NR), Mercuri (NR), Galati (NR), Licastro (SC), Laria (SC). Spettatori 150 circa. Angoli 4-0 Nuova Rosarnese. Recupero 1’ e 4’.

Francesco Tripodi