Capostazione in malattia da un anno ma gestiva in bed and breakfast alle Canarie

403

Gestiva un bed and breakfast alle Canarie ma per l’azienda per cui avrebbe dovuto lavorare, ovvero l’Atac, era in malattia. La notizia è riportata oggi dal Messaggero.

La dipendente, una capostazione dell’azienda di trasporto capitolina, si era di fatto trasferita alle Canarie dal 2020 dove gestiva al struttura ricettiva ma per l’Atac era ufficialmente in malattia e dunque continuava a percepire lo stipendio.

La donna però ha postato alcuni scatti sui social network che la ritraevano al mare e dunque l’azienda ha fatto scattare l’indagine interna. Ora rischia il licenziamento anche perchè il doppio lavoro è naturalmente vietato per il regolamento interno dell’azienda. (ANSA).

Articolo precedente Rosarno – Omicidio Antonio Pupo: esclusa aggravante premeditazione. Bersano condannato a 30 anni
Articolo successivoVaccino COVID- siringa senza aghi anche a Catanzaro