Cuginetti calabresi soccorsi da cani bagnìni

169

Nella giornata di ieri, due cuginetti di 8 e 9 anni, sono stati soccorsi dai cani bagnìni
della Scuola Italiana Cani Salvataggio a Soverato, in provincia di Catanzaro.

I protagonisti sono, Cloe Labrador di 9 anni, Ray, golden retriever di 2 anni, Lola, labrador di 2 anni e mezzo, Birba, labrador di 4 anni e Zoe, labrador di 6 anni.
Il salvataggio è avvenuto sulla spiaggia libera dell’Ippocampo, dove le Unità Cinofile della SICS operano da anni e dove sono diventate un punto di riferimento.

Secondo quanto ricostruito, i due bambini stavano giocando con la palla sulla riva, quando ad un tratto il forte vento ha spinto il pallone in acqua ed uno dei due bambini si è tuffato all’inseguimento. Dopo un breve tratto però, si è voltato gridando aiuto. Nel frattempo anche il secondo bambino si era allontanato in mare sperando di raggiungere la palla, ma impaurito dalle grida del cuginetto, si è arreso e ha chiesto anche lui aiuto. Le Unità Cinofili della SICS, ancora prima della richiesta di intervento da parte dei bambini, si erano già tuffate, perché vani erano stati i tentativi di richiamo effettuati con il fischietto.
I ragazzini, due turisti calabresi, sono stati raggiunti, messi in sicurezza e tranquillizzati, grazie all’aiuto di Cloe e Ray, sono stati trainati a riva, scortati da Lola, Birba e Zoe, pronti ad una staffetta in caso di necessità. Allertata la Guardia Costiera, con la quale le Unità Cinofile SICS operano in stretta e costante collaborazione.

Articolo precedente Scontro auto moto: muore 47enne
Articolo successivoSequestrata piantagione di marijuana: un arresto