Intervista al “Pancio” ospite dentro la Quiete sabato 7

In una generazione in cui la vita viaggia al passo con la tecnologia ed il web, Andrea Panciroli in arte IL PANCIO, è diventato popolare grazie alle irriverenti gag e parodie, e al suo inconfondibile accento Calabrese.

Andrea ciao grazie per aver accettato di scambiare quattro chiacchiere con noi, come mai il nome d’arte IL PANCIO?

Ciao a tutti , beh Pancio deriva dal mio cognome ovviamente,  da bambino mi hanno sempre chiamato cosi, me lo porto dietro sin da piccolo.

 Come nasce allora il Pancio personaggio web?

Tre anni fa lavoravo a Roma in una webtv , in realtà il primo video in cui sono comparso, è stato un progetto, una collaborazione. Era il periodo in cui era uscito il giochino di RUZZLE,  il video era ispirato proprio all’applicazione. E’ stata una collaborazione tra me Jimmy Barba del Grande Fratello e Chicco Alotta, fu una produzione geniale, da cui venne fuori questo video esilarante, che ebbe successo. Semplice, veloce, intuitivo e, soprattutto divertente.

 Il tuo primo video da “il Pancio” è stato “nu juorn e merda” parodia della celebre canzone di Rocco Hunt….

 Si…  la parodia appunto della canzone che l’anno scorso vinse Sanremo giovani ed ebbe  parecchio successo, insieme ad un gruppo d’amici creammo questo video, che però ti dico la verità non venne pubblicato subito ma dopo qualche mese. Una volta messo in rete in soli due giorni raggiunse un milione di visualizzazioni, assurdo. Da quel video ogni cosa che facevamo con il mio gruppo diventava virale, grazie soprattutto ai social, che attraverso le condivisioni hanno portato i video a raggiungere cifre esorbitanti … 

 Tutto ciò ti ha spiazzato, o forse un po’ te lo aspettavi?

So come funziona il web,è un’arma a doppio taglio, avevo già fatto come detto prima alcuni video tra cui appunto RUZZLE  SONG, ed ero a conoscenza della rete, ma è anche vero che un po’ ci sono rimasto… ovviamente contentissimo.

Il tuo personaggio rap Calabrese da dove nasce? Molta gente pensa che effettivamente tu sia di qui…

Parte sempre da “nu juorn e merda”, era un periodo in cui l’edilizia era in forte crisi, e avendo un gruppo d’amici tra cui calabresi, ho voluto rappresentare proprio l’operaio in crisi… mi sono ispirato… e a quanto pare mi è venuto bene … visto che come dici tanti mi scambiano davvero per meridionale.

           

Non hai paura che vivendo in un periodo in cui ogni giorno nascono tantissimi artisti ( chi più o meno bravo) questa popolarità possa finire?

Come ti dicevo prima il web ed i social sono un’arma a doppio taglio, possono essere un aiuto come una rovina,  d’altra parte penso che ci si debba un po’ limitare, nel senso che la vita vera sta fuori, non bisogna esagerare … A me piace quello che faccio ma continuo comunque a rimanere con i piedi per terra e lavorare nel bar come ho sempre fatto . Per quanto riguarda “la popolarità”  credo che anche in questo “settore” esista la meritocrazia, come si dice carta canta. Gli utenti della rete sono loro a fare tutto attraverso le condivisioni, se piaci te ne accorgi perché i video iniziano a girare ed essere condivisi e ri-condivisi…

Secondo te perché piaci tanto da nord a sud ?

Ma forse perchè sono autoironico e molto umile non so, ad esempio tutto ciò che faccio lo faccio tramite il mio cellulare, non ho bisogno di chissà quali grandi attrezzature come potete constatare voi stessi, alla gente piace la leggerezza, piace ridere e staccare la spina dalla quotidianità …. 

Andrea ma tu sei realmente come ti vediamo nei tuoi video?

Sono un ragazzo normalissimo, spontaneo diretto, certo esiste anche il personaggio, però come dicevo prima continuo a lavorare e contemporaneamente fare i miei video, mi piace divertirmi scherzare come ogni giovane, e sono anche un compagno e papà di una meravigliosa creatura. J

Hai aspettative per il futuro? Pensi di continuare, oltre al tuo lavoro, questo percorso?

Certo ho in cantiere un prossimo video, “Mannaja la puttana…” cioè mannaja la puttana è il titolo( ride) ho avuto sinceramente proposte anche televisive, ma per me la tv e il web sono due cose distinte, sto bene dove sto. Oltretutto quando posso  faccio anche qualche serata, e la cosa più bella è vedere i ragazzi coinvolti.

Pancio noi ti facciamo un in bocca al lupo e ti aspettiamo sabato per il grande evento dentro la Quiete organizzato da Andrea Cogliandro eventi….

Ci vediamo sabato mi raccomando non mancate , non fate scherzi oh… mannia la…