L’artista Sero porta bellezza a Cinquefrondi

405

“Rilanciare e recuperare opere e spazi pubblici, non può essere che un obiettivo da perseguire con tutti gli strumenti a disposizione per ogni Amministrazione” – a dirlo il sindaco di Cinquefrondi, Michele Conia.

Con questo spirito infatti, nasce l’ormai consolidata collaborazione con l’artista locale Giorgio Scarfó, in arte Sero, che a Cinquefrondi, ha trovato le porte aperte per poter esprimere la propria arte e sottolineiamo, in modo totalmente gratuito, infatti, lui rappresenta quegli artisti che operano solo e soltanto per Amore dell’Arte.

Con le sue opere di Street art che ormai abbelliscono i luoghi di interesse di Cinquefrondi a cadenza settimanale, Sero vuole esprimere scene di vita quotidiana, momenti simbolici, e situazioni che attraverso l’impatto visivo devono indurre momenti di riflessione all’osservatore. Il patrimonio culturale di una città, si struttura ed evolve nel tempo. L’arte non è che un mezzo per interpretare i mutamenti sociali di una comunità, e l’educazione a preservare questo patrimonio, è un valore che va trasmesso di generazione in generazione. Rinnovando la stima e la soddisfazione per la scelta di commissionare questo lavoro, tutta l’Amministrazione Comunale di Cinquefrondi a partire dal sindaco Michele Conia, si augura che queste opere vengano ammirate da più persone possibili, e che possano portare i benefici auspicati alla cittadinanza, al tessuto urbano, e fungano da esempio per chiunque voglia emulare l’iniziativa.

Cinquefrondi diventa sempre più meta artistica e culturale, cantiere di bellezza, e soprattutto, continua ad essere il Comune dei Diritti.

Articolo precedente Gioia Tauro – furti di auto e nelle abitazioni, la denuncia della Lega
Articolo successivoEsplosione in un cantiere in Piemonte: muore 34enne calabrese