Omicidio Soumalia Sacko: confermata condanna per Pontoriero

306

La Cassazione ha confermato la condanna a 22 anni per omicidio volontario ad Antonio Pontoriero, accusato di avere ucciso il maliano Soumalia Sacko, con quattro colpi di fucile mentre stava raccogliendo lamiere nella vecchia fornace, “La tranquilla” il 2 giugno 2018.

Pontoriero era già stato riconosciuto colpevole dell’omicidio e condannato a 22 anni di carcere sia in primo grado che in appello.

L’Unione Sindacale di Base, che si era costituita parte civile nel processo, esprime soddisfazione per la sentenza.

 

Articolo precedente Bimbo di un anno e mezzo ingerisce tappo e muore soffocato
Articolo successivoMarijuana nascosta nell’armadio: arrestato 31enne a Reggio