Palmi, Intervista al vice Sindaco Giuseppe Saletta

Intervistiamo l’Avv. Giuseppe Saletta, vice presidente del Consiglio Provinciale, già assessore al Comune di Palmi e da poco Vice Sindaco della cittadina della Piana, esponente di spicco in Provincia di Reggio Calabria della lista Scopelliti Presidente.

Avv. Saletta, momento ricco di impegni per la sua attività politica, dopo la vicepresidenza in Consiglio Provinciale anche il prestigioso e delicato incarico di vice sindaco nella sua città, come fa a conciliare tutto?

Anche prima di divenire Vice Sindaco della città di Palmi, qui ero Assessore su settori abbastanza delicati e complessi. Diciamo che il 50% della mia vita politica era già dedicato a Palazzo San Nicola mentre l’altro 50% a Palazzo Foti: continuerà ad essere così, e ciò anche grazie a giovani e preziosi collaboratori, nonché Consiglieri Comunali, che mi affiancano e supportano. Grazie alla loro continua ed assidua presenza attiva, sono nelle condizioni di affrontare le situazioni,  che si presentano. Ovviamente ciò non significa che si agisca solo in  emergenza, dal momento che  l’esperienza sino ad ora maturata mi consente di agire ed operare in via preventiva. E’ chiaro che la full immersion nella vita politica indubbiamente limita e pesa sulla quantità e qualità di tempo che riesco a riservare alla mia vita privata e professionale, ma intendo portare avanti fino alla fine il mandato con la passione e la determinazione che mi animano sin da quando ero ragazzo.

La vicenda Mattiani ha avuto o potrà avere ripercussioni sull’amministrazione?

La questione Mattini, intanto, è una vicenda dolorosa che ha destato amarezza in me – come in tutta l’Amministrazione. L’ex Vice-Sindaco Giuseppe Mattiani è un giovane che  ho conosciuto in occasione del suo debutto politico, ed ho imparato a rispettare per il suo garbo, rispetto personale e politico e per il suo senso del dovere verso i bisogni della collettività. Mi auguro che la questione, che attiene alla sua famiglia, possa risolversi nel più breve tempo possibile e che ne venga riscattata la sua persona, indirettamente coinvolta.

Cosa risponde alle polemiche sollevate dall’opposizione sul punto?

Ci sono mille modi per far bene politica e per far bene l’opposizione: ognuno, poi, svolge il suo ruolo in base a ciò che sa fare. Evidentemente l’opposizione extra-comunale non ha altre argomentazioni, né tematiche valide su cui fondare la propria attività … e questo è triste, perché il suo ruolo dovrebbe essere semplicemente costruttivo, e non fatto di mere parole al vento

Quali sono i progetti immediati e futuri per la città?

Stiamo lavorando sul Piano Strutturale Comunale, dando finalmente a questa città uno strumento che regolamenti lo sviluppo e la crescita urbana di un Comune che  è ormai il centro turistico, amministrativo e giudiziario della Piana. L’attenzione è soprattutto concentrata sul costruendo nuovo Ospedale della Piana in Palmi, che dovrà vedere la posa della prima pietra nei prossimi mesi. Infine, già dal primo insediamento di questa Amministrazione, si è data ampio risalto alla vocazione turistica della città (anche premiata in tal senso), mediante iniziative, opere pubbliche e strutturali, nonché di marketing territoriale che – unitamente ai PISL – consentiranno definitivamente il lancio della nostra terra nel settore del terziario.

Dia un voto all’amministrazione Barone

La domanda tendenziosa induce ad una scontata risposta: 10. Il voto è suggerito dalla capacità di questa Amministrazione – composta prevalentemente da giovani professionisti – di fronteggiare non solo l’ordinario, ma anche situazioni di straordinario rilievo che, in questo ultimo anno, non sono assolutamente mancate !!! Tutto ciò in un periodo di crisi che investe l’Europa e non lascia sicuramente indenni Comuni, come la città di Palmi. Eppure invito chiunque a guardarsi intorno per notare come problemi annosi – come il Punto di Primo Intervento, l’acqua, il sistema fognario, le scuole – perduranti e stagnanti da svariati anni, sono stati affrontati decorosamente e superati senza clamori!

In conclusione un accenno alla politica nazionale, ha già preso la sua decisione? Aderirà a Forza Italia o seguirà Scopelliti nel Nuovo Centrodestra Nazionale di Alfano?

La mia vicinanza al Governatore della Calabria è nota; si fonda su un’amicizia ed una condivisa militanza di circa trenta anni, che troveranno conferma anche in questa scelta che lo stesso Presidente della Regione tra qualche giorno renderà pubblica.

 


Giada Zurzolo