Picchia convivente incinta , arrestato

17

Nella serata di ieri un uomo di 30 anni ha aggredito la sua convivente con calci e pugni. La donna , 35 anni, di Racale(Lecce) ha subito un aborto dopo essere stata picchiata. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri ed è ora in carcere, mentre la povera vittima è ricoverata nel reparto di ginecologia dell’ospedale di Casarano (Lecce). Secondo quanto raccontato dalla donna ai carabinieri,  l’uomo l’ avrebbe aggredita colpendola persino con un attizzatoio. L’aggressore era già ai domiciliari per uno scippo.

Articolo precedente Palmi, Ranuccio e Frisina attaccano Barone: la minoranza non conosce il contenuto del PSC
Articolo successivoMelicucco, assessore Antonio Seminara ringrazia Raffa e Rao per interventi di viabilità