Rosarno- Il Commissario Reppucci: Apprezzamento e soddisfazione per manifestazione 2 giugno

177

Il commissario Prefettizio di Rosarno, Antonio Reppucci, attraverso una nota stampa ha espresso apprezzamento e soddisfazione per la manifestazione di ieri 2 giugno.

“A conclusione delle celebrazioni del 2 giugno, Festa della Repubblica, degnamente commemorata con una partecipata manifestazione tenuta in Largo Bellavista, desidero esprimerVi sentimenti di vivo apprezzamento e forte compiacimento per la presenza fattiva e significativa delle rappresentanze scolastiche del territorio, guidate impareggiabilmente da personale insegnante che, evidentemente è riuscito a motivare e trasmettere ai ragazzi un sano e genuino patrimonio di valori ed ideali che stanno alla base della Repubblica e del nostro essere italiani.
Gli interventi degli studenti che si sono susseguiti in pubblico hanno ben colto ed interpretato il dato del passaggio da un’era, quella monarchica, a quella Repubblicana, il passaggio cioè da una gestione contraddistinta da limitazioni ed autoritarismi, ad una in cui oggi tutti ne gustiamo i frutti come la libertà, l’uguaglianza, la partecipazione, con la concessione del diritto di voto alle donne, la democrazia, la pace e l’equità sociale.
La consapevolezza che la Democrazia è una conquista quotidiana, non acquisita una volta per tutte, aleggiava nell’animo dei ragazzi e ciò induce ad essere sicuramente ottimisti sul futuro e sulle prospettive di questi territori, cui sicuramente le fasce giovanili, almeno le più formate e illuminate, sapranno dedicare sforzi ed energie per accompagnarlo verso mete di sviluppo e di benessere più accettabili, esaltandone potenzialità e promuovendone le risorse storico- paesaggistiche.
Grato e riconoscente- conclude Reppucci- per quanto la scuola, impagabilmente diretta dalle SS.LL., sta facendo per “costruire” cittadini responsabili e consapevoli colgo l’occasione per formulare i migliori auspici per mete sempre più ambiziose.”

Articolo precedente Reggio, Residenzialitá psichiatrica – il grido di allarme dei familiari dei ricoverati: vergogna scaricabarile tra Istituzioni
Articolo successivoIl Pensiero Del Giorno. La Festa della Repubblica: Speranze e Realtà