San Ferdinando, Madafferi attacca Scopelliti

La dichiarazione del Presidente Scopelliti, rilasciata su Twitter (“ Oggi abbiamo avuto l’ ennesima testimonianza della debolezza della classe politica calabrese. A Gioia Tauro leoni mentre a Roma…..“); e continua Scopelliti, contattato telefonicamente, che i Primi Cittadini, eccezion fatta per quello di Gioia Tauro “ erano agnellini ” e riportata da un giornale locale è non solo falsa, ma anche perfida perché evidentemente ha come scopo di additare la mia persona e la mia funzione al ludibrio delle popolazioni che sono contrarie all’ operazione e di cui ho portato al Presidente Letta il malumore e la contrarietà.
Il senso di responsabilità tenuto dai Sindaci nell’ incontro con il Presidente Letta è stato apprezzato da tutti i presenti alla riunione ed anche dallo stesso Presidente Scopelliti. Ribadisco, senza tema di essere smentito, che è stato il Presidente Scopelliti a tentare di barattare l’ istituzione della ZES col consenso all’ operazione di trasbordo delle navi, senza riscontrare preciso impregno da parte del Presidente Letta. Tentativo questo stigmatizzato anche dai Sindaci, che hanno fatto presente al Presidente Letta che la materia non poteva essere oggetto di baratto.
Il Sindaco di Gioia Tauro, da me interpellato, è disposto a confermare quanto riportato nella presente dichiarazione.
Ultima annotazione: dov’ è finita la improvvida dichiarazione del Presidente Scopelliti che ha evocato un clima da guerra civile per poi in riunione dichiarare di non prestarsi a facili allarmismi?

Domenico Madafferi, Sindaco di San Ferdinando