Si aggravano le sue condizioni di Schumacher, in ospedale anche Todt e Brawn

Si aggravano le condizioni del pluricampione mondiale di Formula Uno Michael Schumacher. Dopo l’incidente avvenuto ieri mentre stava sciando assieme al figlio 14enne quando è caduto battendo la testa contro una roccia, ed i primi bollettini medici che escludevano che lo stesso fosse in pericolo di vita ieri sera intorno alle 22 in un altro bollettino medico è stato riferito come il campione tedesco fosse in coma e avesse subito una delicata operazione al cervello.

Nella notte sono arrivati all’ospedale di Grenoble, dove Schumacher è ricoverato, anche Jean Todt e Ross Brawn, ex direttore generale ed ex direttore tecnico della Ferrari.

Il prossimo bollettino è fissato per stamattina alle 11, quando è in programma anche un incontro con la stampa.

Nel frattempo il popolo del web si è scatenato sui social network, specie su twitter e facebook, con attestati di solidarietà e preghiere per Schumi.